Voi siete qui » Home » Novità ed eventi » Novità ed eventi » Investimenti informatici per £230.000

Investimenti informatici per £230.000

BT, un'azienda leader globale nella fornitura di servizi di comunicazione e informatici, si è aggiudicata un contratto quinquennale del valore di £230.000 per la progettazione, la costruzione e la gestione dell'infrastruttura informatica di Brett Martin, un'azienda globale di produzione di materiali da costruzione con sede a Mallusk, Contea di Antrim. Ultimo di tutta una serie di accordi tra le due aziende, ha fatto di BT un'azienda in grado di soddisfare tutte le esigenze in fatto di tecnologica e di comunicazione.
“Poter contare su un unico fornitore per l'infrastruttura informatica, l'interconnettività di rete e le comunicazioni fisse e mobili consente a Brett Martin di accedere alle tecnologie di punta ad un prezzo ragionevole ” ha dichiarato Colm O’Neill, Amministratore Delegato di BT Business.


Ai sensi del nuovo contratto, BT ha progettato e fornito le nuove apparecchiature del data centre esistente dell'azienda, con l'aggiunta di una seconda sede in grado di garantire una maggiore resilienza gestionale in caso di disastro.


È stato installato hardware virtualizzato, il che ha consentito di ridurre il numero di server su cui girano gli applicativi gestionali a più di trenta a quattro, il che ha reso l'ambiente informatico più facile da gestire e più conveniente in termini di costi energetici. Un helpdesk a Belfast in funzione 24 ore su 24, 7 giorni su 7, gestisce tutte le problematiche tecniche.


“Questo progetto ci ha dato l'opportunità di ridurre al minimo il rischio per la nostra azienda e di ridurre al tempo stesso i costi di esercizio totali dell'infrastruttura informatica - ha dichiarato Brian Martin di Brett Martin, che ha poi aggiunto - . e questa è, per noi, una partnership ideale. Siamo in grado di sfruttare l'esperienza globale di BT in tutte le nostre sedi, gestendole come un unico punto di contatto".


L'azienda dispone attualmente di sei stabilimenti nel Regno Unito e di uno nei Paesi Bassi, tutti collegati tramite una rete BT MPLS, che gestisce le applicazioni fondamentali dai nuovi data centre. BT Mobile offre un servizio ai 600 dipendenti dell'azienda. La messa in funzione della nuova infrastruttura ha comportato la migrazione alle ultime versioni di una suite di prodotti Microsoft utilizzati per le finalità gestionali.